barra

E-mail: limesclub.trieste@libero.it - FACEBOOK clicca QUI

mercoledì 9 maggio 2018

LA VIA DELLA SETA E DELLA CULTURA: Trieste e Pechino unite nel segno della musica - Visita ufficiale del presidente del conservatorio di Pechino Wang Liguang al Conservatorio Tartini -


Riproponiamo l' articolo pubblicato dal quotidiano locale Il Piccolo di oggi:

Decolla l’intesa musicale Trieste-Pechino
Oggi in città il direttore del conservatorio cinese per l’accordo su formazione e progetti di scambio


Trieste e Pechino unite nel segno della musica. A otto mesi esatti dalla firma della prima convenzione fra i Conservatori delle due città, oggi arriva per la prima volta in visita ufficiale in Italia il presidente del conservatorio della capitale cinese Wang Liguang, ritenuto non solo un compositore fra i più eminenti della scena musicale contemporanea e presidente della Global Music Education League, ma anche un grande innovatore della musica cinese, che ha raccontato nella Chinese Music Encyclopedia di cui è curatore responsabile. Liguang interverrà oggi alle 10 nell’aula magna del Tartini a Trieste al convegno dedicato a “Nuovi progetti di cooperazione culturale sulla via della Seta”. Un appuntamento che si aprirà con la firma della seconda parte dell’accordo per la formazione musicale e lo scambio di studenti e docenti fra i due conservatori. «Si tratta di uno strumento - afferma il presidente del Tartini Lorenzo Capaldo - utile a concretizzare sinergie sul piano della formazione e didattica musicale, ma anche delle relazioni culturali fra Trieste e la Cina, e a promuovere ulteriormente l'immagine di Trieste alle latitudini cinesi. L’accordo Trieste - Pechino rappresenta uno step ulteriore della strategia di internazionalizzazione e scambi avviata dal Tartini, a vantaggio della qualità formativa garantita ai suoi studenti, consolidata con la costituzione del Ceman - Central European Music Academies Network, una rete di Accademie unite per il coordinamento delle eccellenze musicali di tutta Europa, della quale proprio il Tartini è capofila». «In questa direzione - sottolinea il direttore del Conservatorio Tartini Roberto Turrin, che interverrà alla firma della convenzione - è già conto alla rovescia anche per il debutto della Ceman Orchestra, la prima Orchestra stabile composta da studenti delle Accademie musicali dei Paesi InCE, coordinata proprio dal Conservatorio Tartini di Trieste. Debutterà nell’ottobre 2018 a Trieste e Zagabria, e rappresenta il primo esempio di concreta sinergia sul piano produttivo-musicale per le istituzioni di alta formazione musicale del Centro-Europa». Il president Wang Liguang sarà accompagnato da una illustre collega, la compositrice e docente Wang Cui, Direttore della Divisione Ricerca scientifica e Segretario generale del Centro di innovazione avanzata della Scuola nazionale di musica cinese. Al convegno di giove Lorenzo Capaldo interverrà in merito alla “Musica nella comunità globale: le nuove prospettive della Global League per la formazione musicale”. Con lui interverranno i docenti del conservatorio Riccardo Martinelli (“L’alterità musicale e l’avvio dell’Etnomusicologia europea”) e Margherita Canale (“Il progetto del Conservatorio di Trieste sulla scia dell’eredità di Giuseppe Tartini”). Il convegno è aperto alla partecipazione di uditori esterni: info www.conservatoWangLiguangrio.trieste.it tel. 040.6724911.

Nessun commento:

Posta un commento